OMEOPATIA: ISTRUZIONI PER L'USO

OMEOPATIA: ISTRUZIONI PER L'USO

I farmaci omeopatici sono sempre più diffusi in Europa e nel mondo.
In Italia possono dispensarli solo i farmacisti perchè la legislazione nazionale li considera medicinali.
Secondo la definizione dell’Agenzia Italiana del Farmaco “sono dei prodotti ottenuti utilizzando sostanze di origine minerale, chimica, vegetale, animale e biologica (definite ceppi  omeopatici) attraverso metodi di produzione specifici, definiti nelle farmacopee ufficiali (Farmacopea Europea o Farmacopea Francese o Farmacopea Omeopatica Tedesca)”.

Troviamo i rimedi in molte forme: granuli, globuli, gocce, fiale, pomate, supposte, sciroppi.
In generale tutte le formulazioni orali vanno assunte lontano dal pasto, inteso non a digestione terminata ma a bocca pulita, quindi anche mezz’ora prima o dopo.   Il rimedio omeopatico può essere utilizzato insieme ad altri farmaci o anche a supporto di terapie farmacologiche, cosa non sempre possibile con i prodotti fitoterapici, e questo è uno dei motivi per cui lo scelgono sempre più persone: le mamme per i loro bambini, gli anziani in associazione con i loro farmaci, così come i pazienti affetti da patologie croniche, e gli sportivi agonisti.
Inoltre possono beneficiare delle cure omeopatiche anche i nostri amici a quattro zampe.